Oggetti 1 a 10 di 28 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2

Beni Ourain: un Paese in un tappeto

lunedì 14 maggio 2018 22:28:19 Europe/Paris

Ci sono Paesi che sanno raccontare storie che sanno di terre nascoste e tempi lontani, che si perdono in luoghi inaccessibili e in tempi passati, che hanno il sapore della tradizione e il profumo dell’antico. Uno di questi, è il Marocco, che si perde tra Oriente e Occidente, tra passato e presente, tra tradizione e innovazione. E i suoi tappeti Beni Ourain ben sanno raccontare quel mondo che sembra così lontano, ma che la tradizione riesce a rendere sempre attuale.

artigiana-marocchina-tappeto-beni-ourain

I tradizionali tappeti berberi vengono realizzati con cura e amore dalle tribù Beni Ourain che abitavano nelle montagne dell’ Atlante, in Marocco. E’ questa una regione in cui si possono trovare quelle pecore che appartengono ad una razza speciale che producono quella lana di ottima qualità che è capace di rendere un tappeto Beni Ourain una piccola opera d’arte. E se questo è ciò che tramanda la tradizione, con il passare degli anni le cose sono rimaste immutate: queste pecore pascolano ancora sulle aspre montagne dell’Atlante, fornendo quella che, pregiatissima, è l’unica materia prima che va a costituire i tappeti Beni Ourain che le artigiane Sukhi realizzano seguendo con cura e attenzione tutti i dettami della più antica tradizione.

tappeti-beni-ourain

Tradizione, antica e preziosa, che rappresenta un elemento che ha la meravigliosa capacità di raccontare quali siano le caratteristiche che devono avere dei tappeti come i Beni Ourain, che come pochi altri possono fare, riescono perfettamente a trovare un posto in qualsiasi ambiente li si voglia inserire.

Saranno forse i loro colori, assolutamente naturali, che si caratterizzano per tinte tenui, spesso nei toni del crema, che ben si declinano per adattarsi ad ogni stanza di qualsiasi abitazione; sarà forse per i decori, decisi eppure discreti, che li ornano riuscendo a raccontare storie che gli artigiani che li hanno realizzati hanno deciso di farne depositari.

salotto-tappeto-beni-ourain

Perché questa è un’altra delle meravigliose caratteristiche che hanno questi tappeti: oltre che fantasie geometriche, i disegni che ornano i Beni Ourain sono spessi rappresentativi di una storia che un artigiano ha deciso di affidare a questo pezzo di arredamento. I disegni e i decori che li caratterizzano raccontano sentimenti e sensazioni che animano le vite delle donne che li tessono: nascita, fertilità, femminilità sono i temi assolutamente più ricorrenti. Le vite di chi realizza con amore questi tappeti sono intrecciate con i fili che si annodano grazie ai telai per creare queste piccole grandi opere d’arte che raccontano la storia di un artigiano e di un Paese.

Posted in News By Valeria

L'importanza di un lavoro che rispetti chi lavora

domenica 29 aprile 2018 18:48:21 Europe/Paris

Ed eccoci ad un altro Primo Maggio, la giornata che celebra i diritti di tutti i lavoratori, che si ritrovano uniti in una festa che vorrebbe raccontare un mondo fatto di uomini e donne che lavorano vedendo rispettati diritti, esigenze, necessità, aspettative, e sogni. Già, anche sogni: quelli di avere la possibilità di svolgere un lavoro che sia qualcosa più di uno strumento necessario per dare sostegno economico alla propria famiglia.

Il sogno di un lavoro

artigiana-Sukhi-Marocco

Per noi di Sukhi, il sogno è proprio quello: continuare a rappresentare, per tutti gli artigiani e le artigiane che, in India come in Nepal, in Turchia proprio come in Marocco, ci aiutano ogni giorno a realizzare quei meravigliosi tappeti che ornano le case di tutto il mondo, il sogno di un lavoro che possa essere qualcosa di più di quello che ogni giorno chiamiamo, semplicemente, lavoro.

Ed è proprio per questo che è fondamentale per noi offrire agli artigiani che realizzano i nostri tappeti un salario equo, che rappresenti una fonte di sostentamento che possa permettere loro di offrire un futuro ai figli, consentendo loro di frequentare la scuola e di ottenere un’istruzione.

artigane-Sukhi-Nepal

Così come riteniamo sia importante offrire un lavoro flessibile capace di adattarsi alle esigenze di tutte quelle donne e madri che hanno la necessità di avere un’occupazione che consenta di loro di avere la possibilità di prendersi cura dei propri figli, dedicando loro tutto il tempo e le attenzioni di cui hanno bisogno per crescere sereni.

L'orgoglio di un lavoro

tappeto-indiano-by-sodeco
Credit: @http://www.so-deco.fr

E poi, elemento fondamentale, c’è il forte desiderio di voler offrire ai nostri artigiani un lavoro che sia capace di renderli orgogliosi: di ciò che le loro abili mani hanno imparato a fare, del modo in cui sono riusciti ad imparare a fare, dell’impegno che hanno messo in atto nell’imparare a fare.

E basta guardare i nostri tappeti per avere la consapevolezza di quanto sia meraviglioso quello che hanno imparato a creare: oggetti d’artigianato che custodiscono un sapere antico, pezzi d’arte che raccontano tradizioni vecchie di secoli, opere manuali che tramandano capacità che rischiano di essere dimenticate. Che si tratti di un tappeto di palline di feltro, realizzando cucendo insieme migliaia di piccole palline colorate, oppure che si parli di un tappeto Beni Ourain, con lane filate a mano e annodato su antichi telai per poi essere tinto con sole tinte naturali, ecco che l’amore che i nostri artigiani utilizzano per la sua creazione è sempre, assolutamente, immenso. Così come il rispetto che noi di Sukhi abbiamo per il loro lavoro.

Posted in News By Valeria

I colori della primavera nei tappeti Sukhi

lunedì 16 aprile 2018 22:07:26 Europe/Paris

La primavera è il periodo dell’anno che si accompagna con la voglia di cambiare e di rinnovare gli ambienti della nostra casa per accogliere la bella stagione che arriva con le temperature miti e le finestre aperte, i raggi del sole che filtrano attraverso le tende in giornate che regalano lunghe ore di luce.

Questo cambio di stagione fa nascere in ognuno di noi la voglia di accendere di colore le stanze che viviamo tutto l’anno per accogliere le nuove tonalità che la natura ci regala. Ecco quindi la voglia di far entrare nella nostra casa qualche complemento d’arredo capace di regalarci la suggestione della primavera. Ma quali tonalità scegliere? Ecco qualche idea

Contrasti

Colori caldi che si fondono con colori freddi, per creare quei contrasti che sono perfetti per tutti colori che amano le tinte accese. Le tonalità del rosso e dell’arancione che si incontrano con gli azzuri e i blu, in un’unione capace di portare allegria a qualsiasi ambiente della casa. Il tappeto di feltro tagliato Araav è realizzato con amore dalle artigiane indiane Sukhi con lana della Nuova Zelanda: accattivante nella scelta dei colori e grintoso nell’abbinamento delle tinte, questo tappeto di feltro tagliato è perfetto per un momento di relax dopo una lunga giornata di lavoro.

tappeto-feltro-tagliato-araav

Verde

Quale poteva essere il colore in grado di meglio rappresentare la primavera che non il verde, dei fiori e degli alberi che rinascono in questo periodo dell’anno? Nelle sue mille tonalità, e in abbinamento con il vinaccia, è assolutamente perfetto per dare un tocco raffinato ad ogni stanza. Il tappeto patchwork sovratinto Ecrin si caratterizza per una tonalità che richiama il colore rilassante di cui si tingono i prati durante i mesi della primavera: diverse sfumature che si fondono armoniosamente proprio come accade in natura, per creare un connubio perfetto.

tappeto-patchwork-ecrin

Energia

Ecco una tonalità energizzante per vivacizzare l’ambiente: via libera quindi al giallo, in tutte le sfumature che riescono ad accendere l’umore e a donare allegria. Una palette ideale per qualsiasi ambiente della casa, anche per un soggiorno che vuole accogliere gli ospiti con una marcia in più. Questo tappeto di palline è realizzato con una tonalità scelta da una famiglia che voleva creare un angolo allegro nella camera di un bambino: migliaia di palline di feltro realizzate con materiali di altissima qualità si uniscono in questo tappeto Sukhi che riesce a dare una sferzata di energia a tutti gli ambienti nei quali viene inserito, come un raggio di sole primaverile.

tappeto-palline-feltro

Credit: @bonjourtangerine

Posted in News By Valeria

Sukhi e la primavera: dillo con un fiore

lunedì 2 aprile 2018 22:55:12 Europe/Paris

Ecco, finalmente, la primavera: dopo un lungo inverno, sembra essere ormai arrivata quella stagione dell’anno che più di ogni altra porta con sé quell’aria di cambiamento che sembra voler interessare, prima di ogni altra cosa, anche le nostre case.

E se spesso ci capita di considerare i luoghi in cui abitiamo come spazi immutabili e immutevoli, in realtà il modo in cui viviamo la nostra casa cambia radicalmente nelle varie ore del giorno e a seconda delle stagioni dell’anno. Così, quando arriva la primavera, ecco che la luce che questa meravigliosa stagione porta con sé riesce a regalarci una percezione delle nostre case vivida ed empatica, sviluppando i nostri sensi e la nostra capacità di provare empatia, arrivando quindi a cambiare le nostre percezioni sugli spazi che abitiamo e sul rapporto fra questi e l’esterno che li circonda.

La suggestione di un fiore

Per accentuare questa continuità, ciò che possiamo fare è cercare di portare all’interno quello che abitualmente si trova all’esterno: primi fra tutti, i fiori. Colorati, profumati, sono semplici elementi che riescono a dare un carattere nuovo ad ogni ambiente: un bel mazzo di fiori al centro di un tavolo di un soggiorno è l’elemento che con più immediatezza di ogni altro riesce a parlarci di primavera.

sottobicchiere-palline-feltro-fiori
Credits: @home.of.a.citymom

Un piccolo gesto per portare in casa un tocco di freschezza che riesce a conferire un aspetto totalmente nuovo all’ambiente che viviamo, quindi. Un semplice tocco che è capace di cambiare l’essenza di una stanza, donandole un nuovo aspetto. Un facile accorgimento che può far nascere nuove armonie tra elementi decorativi che sembrano appartenere a luoghi della casa distinti.

Fiori e tappeti

Come i fiori e i tappeti. L’abbinamento più semplice? Un colorato mazzo di fiori, un vaso elegante, un sottobicchiere di palline di feltro Sukhi. Tre semplici elementi che, insieme, riescono a creare un perfetto connubio che può dare carattere ad un ambiente. Che sia una cucina rustica o un elegante soggiorno, un corridoio luminoso o una discreta camera da letto, ecco che questi tre complementi, combinati insieme, riescono a raccontare una storia sempre nuova.

tappeto-feltro-tagliato-fiori
Credits: @ellenlalellen

Non solo sottobicchieri, però. Anche, e soprattutto, tappeti: perché i fiori e i tappeti sono, prima di ogni altra cosa, ciò che si trova sopra e sotto i tavoli su cui trovano la loro collazione più semplice i vasi di fiori. Ed è questa la ragione per cui è importante che questi due elementi si parlino, in modo da creare un connubio armonioso, a seconda di quella che è la suggestione che vogliono raccontare e l’emozione che scelgono di suscitare. Ma non solo su di un tavolo, chiaramente.

Beni-Ourain-fiori
Credits: @rosannahs

Perché chi lo ha detto, che un mazzo di fiori non possa trovare la sua collocazione perfetta su un tappeto, come questo modello Beni Ourain di Sukhi?

Posted in News By Valeria

I colori del Nepal, nei tappeti Sukhi

lunedì 12 marzo 2018 23:26:23 Europe/Paris

Una cultura antica che affonda le proprie tracce nei secoli passati, una lunga storia che lo ha reso uno stato ricco di cultura, un composito mosaico di tradizioni caratterizzano la ricchezza del patrimonio composito del Nepal. Un Paese che sorprende per la maestosità della natura, la cultura millenaria, le tradizioni secolari; un Paese che racconta storie di verdi risaie, bianche montagne, templi scintillanti, colorati festival.

Un mondo di colori
Un viaggio in un mondo di colori: Kathmandu e le sue pagode e i templi, i vicoli e le piazze medievali. Le vallate abitate da rinoceronti, coccodrilli, tigri e scimmie. Le affascinanti montagne dell’Annapurna con i suoi paesaggi che riescono a stupire chiunque. Profumi e sapori dell’Asia, avvolti dalla maestosità e dalla purezza degli scenari himalayani. Questo, è il Nepal, il Paese dai mille colori.

nepal-tempio

Colori e tappeti

C’è il blu, delle cime innevate che si scoprono maestose quando le si osserva da Kathmandu quando il cielo è limpido.
E’ lo stesso blu del tappeto di palline di feltro Sajita di Sukhi, che le nostre artigiane confezionano nelle tonalità rilassanti del blu e del bianco. Perfetto per dare un bellissimo tocco in più a tutte quelle camere che hanno bisogno di colore, proprio come quelle dei bambini.

Ci sono le finestre abilmente intagliate, le intelaiature dei tetti spioventi, le statue che ornano i meravigliosi templi progettati in stile pagoda, che sono abitati da piccoli monaci in abiti marroni, fedeli alle regole e alle tradizioni che da secoli scandiscono la vita religiosa del Nepal.

tappeto-palline-feltro-Roshni

Pic by: @mamialamoda .jpg

Proprio la stessa tonalità che caratterizza il tappeto di palline Roshni, realizzato con cura e amore dalle artigiane nepalesi Sukhi: il suo colore neutro riesce ad adattarsi perfettamente a qualsiasi ambiente, le sue caratteristiche lo rendono il complemento d’arredo perfetto per ben trovare spazio in ogni ambiente, donandogli calore.

Ci sono gli stupendi paesaggi verdeggianti delle colline nepalesi, sulle rive del fiume Trishuli fino a raggiungere l’imponente catena montuosa di Annapurna. Il tappeto di palline di feltro Amita riesce a racchiudere meravigliose tonalità di verde, miscelate con colori complementari, come lo sono il bianco e il marrone, in un risultato assolutamente accattivante, rendendolo un tappeto perfettamente adatto a dare un tocco di colore ad ogni stanza della casa.

tappeto-palline-feltro-Alisha

E poi, ci sono i tappeti di palline di feltro Alisha, meravigliosamente multicolore, in una palette di tonalità che richiama l’arcobaleno. Con il suo design vibrante e vivace, rappresenta il tocco di colore capace di dare carattere a tutte quelle stanze che hanno bisogno di energia. Realizzato con le abili mani delle nostre artigiane nepalesi, riesce a racchiudere nelle sue tonalità l’essenza di un intero Paese.

Posted in News By Valeria

Tre storie di donne nepalesi

giovedì 1 marzo 2018 15:25:19 Europe/Paris

Mani di donna si muovono veloci per unire con un filo robusto palline di feltro colorato che andranno a formare un tappeto. Sono le mani delle artigiane nepalesi di Sukhi che lavorano con passione per creare i tappeti di palline di feltro che andranno a rendere speciali le case di altre donne di tutto il mondo.

sole-montagne-Nepal

L’allegria dei colori che compongono questi bellissimi pezzi di artigianato racconta la storia del cambiamento, profondo, che l’incontro con Sukhi ha provocato alla vita di queste donne, che si sono trasformate in piccole imprenditrici capaci di sostenere la propria famiglia e di dare un futuro ai propri figli.

Tre donne, tre storie

Il Nepal ci racconta la storia di uno dei Paesi più poveri del mondo, in cui molte donne non ricevono un’istruzione e non possono accedere al mondo del lavoro, restando così senza la possibilità di avere gli strumenti per garantire ai propri figli la possibilità di frequentare la scuola. Per questo, Sukhi ha deciso di investire nella formazione, offrendo alle donne gli elementi che le possano rendere capaci di acquisire delle competenze che siano in grado di trasformarle in quelle artigiane che realizzano con cura per creare bellissimi tappeti di palline di feltro.

tre-artigiane-nepalesi-Sukhi

Ce ne sono tante, di storie di donne da raccontare, fra quelle delle donne che lavorano con Sukhi e che con orgoglio legano il proprio nome ai tappeti e ai sottobicchieri che realizzano. C’è Hira, che ha dovuto lasciare la scuola a dodici anni, e si è trovata nella difficile condizione di dover trovare un impiego senza avere le competenze che un lavoro richiede. C’è Rita, che ora ha la possibilità di lavorare da casa e id occuparsi della sua famiglia e dei suoi bambini. E poi, c’è Mina, che ama quel lavoro che le consente di guadagnare un salario che arriva ad essere anche tre volte più alto del salario medio del suo Paese e può garantire ai suoi figli la possibilità di ricevere un’istruzione.

L'acquisto che fa la differenza

Ci sono queste, e ci sono altre decine di donne, che sono riuscite a cambiare la propria vita grazie all’incontro con Sukhi, che ha dato loro le competenza per potersi trasformare in abili artigiane capaci di realizzare tappeti di palline di feltro, che arriveranno, insieme ad un biglietto che ne racconta la storia, a trovare casa nelle abitazioni di tutto il mondo. E riusciranno a far diventare un semplice acquisto di un tappeto uno strumento per supportare la vita di un’intera comunità. Perché ci sono volte in cui un acquisto può fare molto.

Posted in News By Valeria

Essere donna in Nepal, oggi

lunedì 12 febbraio 2018 21:58:24 Europe/Paris

Stretto tra la catena montuosa dell’Himalaya e la pianura del Gange, il Nepal è uno stato che si caratterizza per una cultura che affonda orgogliosa le proprie radici nel passato per faticare ad affacciarsi al presente. La ricchezza della tradizione e il rispetto profondo per tutto ciò che rappresenta quello che è stato faticano a trovare un modo per convivere con i cambiamenti del tempo presente.

E la condizione femminile ben rappresenta questa fatica a trovare una collocazione temporale che sia capace di rispettare il passato e di trovare spazio nel presente. Il ruolo della figura femminile resta ancora tradizionalmente ancorato alla gestione della casa e alla cura dei figli, e le donne si trovano in un posizione che è ancora fortemente subalterna rispetto ai padri prima, e ai mariti poi.
 artigiane-Sukhi-Nepal-tappeti-palline

Una cultura patriarcale
Nella cultura nepalese dei nostri giorni resiste ancora forte l’idea di una struttura patriarcale forte uomo – donna, che la pone quindi sotto la dominazione maschile, passando dall’autorità della figura paterna a quella del marito. Restando all’interno delle sfere familiari, le usanze e le abitudini che si sono consolidate fino a diventare tradizione determinano il ruolo e la posizione
della donna, definendo i suoi doveri come necessità stabilite dalla gerarchia sociale, e limitandone i diritti a causa della presenza di un’autorità maschile.

tappeto-palline-feltro

La misura tangibile di questa disparità nella condizione delle figure femminili all’interno della società nepalese è rappresentata dal livello di istruzione che, seppur garantita di diritto e offerta secondo teoriche pari opportunità rispetto agli uomini, tuttavia non trova tangibile e concreta applicazione in una realtà che vede alquanto più bassa la percentuale di donne che si iscrivono e frequentano le scuole.

Il contributo di Sukhi

E’ per questo che le artigiane che collaborano con Sukhi sono perfettamente consapevoli dei privilegi che questo lavoro può garantire loro: la possibilità di avere un impiego che consenta loro di mantenersi economicamente rappresenta lo strumento che è capace di garantirne l’emancipazione dal ruolo subalterno al quale erano solite essere relegate.

Le donne che producono con amore i tappeti di palline di feltro Sukhi raccontano di amare così tanto quel lavoro perché è capace di garantire una paga che è addirittura due o tre volte superiore alla media della regione in cui vivono, consentendo quella condizione di flessibilità che è un requisito fondamentale per tutte quelle donne che si occupano anche dei figli e della casa.

bambino-tappeto-palline-feltro

Ed infine, ultimo ma non meno importante, le fa sentire orgogliose di avere acquisito la capacità di creare bellissimi tappeti artigianali apprezzati in tutto il mondo che rappresentano lo strumento, meraviglioso, della loro indipendenza, come donne e come madri.

Posted in News By Valeria

Scoprendo l'artigianato nepalese

lunedì 29 gennaio 2018 14:15:54 Europe/Paris

Compreso tra la pianura del Gange e la catena montuosa dell'Himalaya, il Nepal è uno stato che può vantare una lunga storia che si perde anticamente nel mito e che lo ha reso oggi uno stato ricco di una cultura antica che vede le sue tracce nei secoli passati. La ricchezza del suo patrimonio composito lo ha reso una realtà che si caratterizza per una cultura che trova nell’artigianato tradizionale un elemento focale e centrale, che si connota per una varietà di stili e per un’ampiezza di interessi che poche altre culture possono vantare.

Rekha-Panapaheli-artigiana-nepalese-Sukhi

La tradizione della tessitura
In particolare, è la tradizione che riguarda la tessitura e la lavorazione dei tessuti a rivestire un ruolo assolutamente di primo piano nell’artigianato tradizionale nepalese. Ecco quindi gli abiti tradizionali nepalesi, con cui gli artigiani riescono ad esprimere le loro competenze come sarti e tessitori: gli uomini indossano il daura surwal, la casacca spesso abbinata al tipico gilet nero e ai pantaloni in tinta; per le donne invece la kurta, una sorta di lunga camicia molto colorata che viene indossata su larghi pantaloni con arricciatura e con un foulard che copre le spalle.

artigiana-nepalese-realizza-tappeto-palline

Elemento centrale, la pashmina, quella stola realizzata in leggerissima lana che viene tessuta utilizzando un filo di lana che proviene dal sottogola delle piccole capre che vivono nelle zone himalayane. Tradizione vuole che la vera pashmina sia realizzata con un filo così sottile da riuscire a passare, arrotolata, attraverso una fede nuziale: una stola quindi particolarmente soffice per la qualità della lana che viene utilizzata per la sua realizzazione; leggera, grazie alla sottigliezza del filo usato per tesserla; ugualmente caldissima.


Infine, ci sono i berretti tradizionali realizzati con lane colorate, per creare le forme delle teste degli animali, che si affiancano a quelli che sono comunemente chiamati in nepali i topi, copricapo che hanno una forma che ricorda una piccola bustina e che sono realizzati con stoffe colorate decorati con motivi geometrici che si legavano in passato alle famiglie e alle caste.

handmade-Multicolore-tappeti-di-nepal

La meraviglia dei tappeti
Passando dall’abbigliamento ai complementi d’arredo, ecco che le competenze tradizionali degli artigiani nepalesi trovano splendida espressione nella realizzazione dei tappeti di palline di feltro. Realizzati con purissima lana della Nuova Zelanda, i tappeti si compongono di migliaia di palline colorate che le abili mani delle artigiane fanno scorrere, insaponate, tra le dita, per poi risciacquarle fino a quando non assumono la forma corretta. Fatte asciugare al sole, le palline di feltro vengono cucite con cura, fino a diventare un tappeto di palline di feltro. Precisione, abilità e passione: ecco che cosa si trova, nei tappeti nepalesi Sukhi: piccole, grandi, bellissime opere d’arte di artigianato.

Posted in News By Valeria

Un tappeto per la camera dei bambini

lunedì 15 gennaio 2018 22:11:46 Europe/Paris

La cameretta è il luogo in cui ogni bambino ama trascorrere il proprio tempo, giocando, leggendo o disegnando. E’ la stanza in cui sa di poter trovare tutte le proprie cose, il suo piccolo mondo. E’ l’ambiente che fa da sfondo a tutte le sue avventure e le sue scoperte. E’ il centro della sua casa. E’ proprio questo il motivo per cui diventa assolutamente essenziale prestare la massima cura nella scelta degli arredi e dei complementi che troveranno posto e spazio nelle camere dei più piccoli: devono saper rispondere a tutte le loro esigenze, e adattarsi ai loro requisiti. Senza mai dimenticare quanto sia importante che abbiano un aspetto capace di rispondere al loro gusto.

Fra i complementi d’arredo che rivestono un ruolo centrale nella stanza di ogni bambino il tappeto spicca sicuramente per importanza. In particolare nei mesi più freddi, è l’elemento su cui i più piccoli si possono sedere e sdraiare mentre giocano sul pavimento. Perfetto quindi perché morbido e caldo, il tappeto consente ai bimbi di poter dare libero sfogo alla propria creatività in condizioni di massimo comfort.

bambini-tappeto-palline-feltro-cameraModello particolarmente amato dai bambini sono i tappeti di palline di feltro, che sono realizzati con amore dalle artigiane nepalesi. Ogni tappeto si forma dall’unione di migliaia di palline di feltro che sono intrecciate e cucite a mano. Realizzate in purissima lana importata direttamente dalla Nuova Zelanda, sono disponibili in ogni colore e in ogni combinazione di colore: si possono scegliere forma, dimensione e colore per creare il proprio tappeto perfetto per ogni ambiente della propria casa.

Un tappeto e una culla

Nell camera dei più piccoli, un tappeto di palline di feltro Sukhi è il complemento d’arredo perfetto per riuscire a dare un tono di colore all’ambiente: può essere scelto in toni neutri per integrarsi perfettamente con le tonalità del mobilio oppure può essere preferito in colori sgargianti per dare carattere e personalità alla stanza che è appena nata.

collage-tappeto-palline-feltro-camera-bambini

Un tappeto per giocare

Nelle camerette dei bimbi più grandi, invece, un tappeto di palline di feltro diventa il perfetto compagno di giochi. I bimbi amano giocare sul pavimento, e potersi sedere oppure addirittura sdraiare su un caldo e comodo tappeto può essere il modo perfetto per divertirsi per interi pomeriggi nel massimo comfort.

sukhi

Un tappeto come complemento d'arredo

Quando invece si parla dei più grandi, ecco che il tappeto di palline torna ad essere un complemento d’arredo perfetto per trasmettere alla camera la personalità e i gusti di colui o colei che lo occupa: magari il primo tocco personale nella loro stanza.

sukhi

Posted in News By Valeria

2018: le tendenze dell’interior design

mercoledì 3 gennaio 2018 23:12:06 Europe/Paris

Un anno che si apre, una nuova pagina bianca da scrivere, per creare un racconto che sia capace di tracciare le linee guida per definire i dodici mesi che ci aspettano. E questo 2018 che si è appena aperto si definisce secondo trend e tendenze che lo vogliono un anno proiettato nel futuro ma strettamente ancorato al passato.

Stile retrò 

Se si dovesse dire quali, fra i tanti, sarà lo stile di arredamento del 2018, ecco che la risposta si indirizzerebbe verso lo stile retrò. Recuperare elementi del passato, inserire oggetti antichi in un contesto moderno, uniformare sapientemente epoche e stili, saccheggiando i mercatini dell’usato: ecco il trend che più di ogni altro ci accompagnerà in questo nuovo anno.
La migliore atmosfera old style si andrà a creare grazie ad un sapiente incontro tra elementi tipicamente vintage e quello stile industriale che riesce subito a ricreare il tocco irresistibile tipico dei loft newyorkesi. E così, una poltrona di pelle nera dal design antico ben si mescola con un viso di donna disegnato con un sicuro tratto nero e con un bellissimo tappeto fatto a mano che miscela con sapienza il bianco con il nero delle decorazioni.

interior-design-tappeto-beni-ourain

Forme geometriche

La geometria riesce a conquistare un ruolo di primo piano che le permetterà di entrare nelle nostre case declinandosi su complementi d’arredo che si connotano per uno stile un po’ retrò e un po’ minimale. Linee e grafismi diventano gli elementi essenziali per decorare oggetti e complementi d’arredo, tessuti e tappeti, donando un effetto semplice e ricercato che ben consente a questi elementi di adattarsi a qualsiasi contesto e ad ogni stile.

Proprio come i grafismi di questo tappeto Beni Ourain riescono a dare spessore al fondo di quel caldo colore marrone, che è capace di riscaldare qualsiasi ambiente della casa.

geometrie-tappeto-beni-ourain

Velluto

Fra i tessuti d’arredo, un ruolo assolutamente preminente è quello occupato dal velluto, vero principe delle nostre case in questo 2018 che è iniziato solo da qualche giorno. Il suo fascino lussuoso vestirà le sedute imbottite che sono protagoniste dei nostri salotti, offrendo loro un ruolo centrale in quell’ambiente che rappresenta il cuore delle nostre abitazioni. Ricco, caldo e sontuoso, il velluto riesce a donare anima e carattere a quell’ambiente che sempre di più rappresenta il cuore pulsante di ogni casa, intimo per la famiglia e aperto per ricevere gli amici.
Ecco quindi tappeti e poltrone in velluto che si mescolano senza soluzione di continuità con un bancone con alti sgabelli e con un bellissimo tappeto Beni Ourain.

velluto-tappeto-beni-ourain

Fiori e piante

Assolutamente centrale nel 2017 che si è appena concluso, il verde resta colore di tendenza nel mondo dell’arredamento e del design di interni anche per questo 2018 come il colore della natura: piante, foglie e fiori che riempiono le stanze e le case dando loro un bellissimo tocco naturale rappresentano elementi che non possono mancare nelle case di coloro che vogliono seguire gli ultimi dettami dell’home decor.
A volte, è solo una pianta verde su un tappeto di pura lana a creare una miscela unica.

pianta-tappeto-beni-ourain

Posted in News By Valeria

Oggetti 1 a 10 di 28 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2